Via l’Innovation Week – Una porta sul futuro

Ha preso ufficialmente il via l’Innovation Week, sette giorni di dibattiti, incontri e forum dedicati alle nuove frontiere del digitale. Una porta aperta sul futuro della tecnologia, della fabbricazione digitale e dell’innovazione relativa agli ambiti più diversi.
L’anticamera di questa serie di appuntamenti è stato il Living Hackaton (2-28 settembre). Una maratona di ventiquattro ore dedicata alla progettazione della casa del futuro attraverso la connessione dei suoi oggetti, puntando sulle tecnologie digitali. Questo evento è stato dedicato allo creazione di idee e progetti digitali da parte di sviluppatori, designer e specialisti del marketing i quali hanno lavorato in gruppo per sviluppare soluzioni innovative. I gruppi migliori sono stati premiati da una giuria di esperti.
Il primo appuntamento dell’ Innovation Week ha avuto luogo lunedì 29 settembre con il Personal Democracy Forum, dedicato all’analisi dell’impatto delle tecnologie e dei dati sulla politica, sulla società e sui cittadini. In un contesto sociale dove i dati rappresentano informazioni sempre più di potere ,che aiutano a prendere decisioni, creano opportunità per le aziende e possono rendere più efficienti le amministrazioni è importante discutere sulle loro molteplici sfaccettature. Il Personal Democracy Forum Italia segue l’appuntamento di New York rappresentando il luogo giusto per scoprire le nuove piattaforme e strumenti che sono stati progettati per promuovere l’open society, per creare interazione con la società civile e per spronare le comunità a condividere le esperienze e i dari per capire al meglio le politiche al fine di migliorarle.
Durante l’arco della mattinata si è svolta la conferenza plenaria in cui hanno preso la parola uno dopo l’altro gli ospiti di carattere internazionale, mentre nel pomeriggio sono stati realizzati dei workshop in contemporanea.
Il secondo appuntamento è stato quello di ieri, martedì 30 ottobre, con l’Open Hardware Summit 2014, organizzato dall’Open Source Hardware Association, incentrato sul movimento dell’economia oper source. Una conferenza annuale dedicata alla discussione e richiamare l’attenzione su questo movimento per porre in rilievo dei temi come educazione, produzione, progettazione, business e non solo. Tra gli speaker sono spiccati leader di fama mondiale provenienti dall’industria, dall’università e dalla comunità dei makers, gli argomenti sono molteplici, dall’elettronica, alla fabbricazione digitale, alla wearable computing e alla meccanica. I workshops continueranno mercoledì 1 ottobre e si concentreranno sulle tematiche di educazione, produzione, progettazione e business. Verrà inoltre dedicato ampio spazio al confronto delle idee e i progetti della comunità.
Giovedì 2 ottobre dalle ore 9 alle 17.30 sarà dedicato un ampio spazio ai maker con la Conferenza di Apertura della Maker Faire Rome “Let’s Make! (A Better World)”.In una settimana che metterà in scena l’innovazione che sta costruendo il futuro, un ruolo centrale lo avranno i giovani. Venerdì 3 ottobre, in diretta web dalle 11.30 alle 12.30 con“20 under 20”tutti,sul palco e in platea, saranno rigorosamente under 20. Durante l’appuntamento, realizzato in collaborazione con l’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, alcuni fra i più brillanti adolescenti dei cinque continenti racconteranno ai loro coetanei in che modo stanno cambiando il mondo con una app o una invenzione.

di Simona Chiti

Leave a Reply