Un Natale 2016 sempre più solidale

Il Natale del 2016 è stato uno dei più poveri degli ultimi anni, ma è stato un Natale all’insegna della solidarietà. È Coldiretti a dichiararlo tramite uno studio che attesta la maggiore sensibilità verso i temi della povertà e della disparità sociale. È stato registrato un coinvolgimento in attività solidali che quest’anno avrebbe dovuto coinvolgere circa 3 italiani su 4. Il quadro che sarebbe emerso attesterebbe che circa il 77% degli italiani avrebbero dato il loro sostegno alle persone bisognose, così ripartite per natura degli aiuti: il 20% avrebbe fatto donazioni in denaro, il 18% in cibo o con partecipazioni a campagne di raccolta alimentare, l’11% in capi di abbigliamento, il 7% in volontariato.
Lo studio rivela che le persone che hanno dovuto ricorrere ad aiuti alimentari sarebbero salite a 4,1 milioni e, tra questi, ben 428.587 sono bambini con meno di 5 anni di età.
Gli aiuti forniti sono una risposta generosa alle necessità di persone toccate dalla crisi. Nel 2013, 3.764.765 persone hanno ricevuto assistenza con pacchi alimentari, nati in aiuto dei “nuovi poveri”: pensionati, disoccupati, famiglie con bambini che sono toccate dalle ristrettezze della crisi al momento di fare la spesa.
Si dovrebbe cercare un nuovo concetto di “spesa” che dovrebbe essere sempre più sostenibile e che sia alla portata di tutti.

Fonte: www.coldiretti.it

Di Francesco Maiolo

Leave a Reply