Risparmia che ti passa

Non è di parole diplomatiche il nuovo amministratore delegato della Volkswagen Matthias Mueller quando dice senza mezzi termini che il recupero dopo lo scandalo non sarà indolore.
A causa dei costi legati alla normalizzazione delle emissioni, la casa automobilistica tedesca dovrà effettuare risparmi massicci e ad eliminare ogni investimento superfluo.
Il nuovo Ceo del gruppo, Mueller, ha infatti spiegato che bisognerà essere in grado di coprire multe significative: “I progetti che non sono strettamente urgenti verranno annullati o rinviati” ha assicurato il dirigente della Volkswagen.
Le ripercussioni nelle industrie italiane che distribuiscono prodotti del marchio tedesco non saranno drammatiche, almeno secondo il presidente dell’Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica) Roberto Vavassori. Quest’ultimo ha anche dichiarato di essere estremamente preoccupato per il diesel gate e che questo episodio deve restare isolato.

di Valerio Bocci

Leave a Reply