Prima multa effettiva per la Volkswagen

Arriva dal Brasile la prima multa alla Volkswagen per lo scandalo delle emissioni manipolate grazie a software montato sui motori diesel. La sanzione è stata quantificata in 50 milioni di reais, ovvero l’equivalente 12 milioni e mezzo di euro.
Si tratta di una cifra irrisoria per il colosso di Wolfsburg, ma si tratta comunque della massima multa prevista dalla nazione brasiliana per i reati ambientali. Calcolando che la Volkswagen ha venduto 10507 pick-up Amarok, equipaggiati con i motori finiti sotto inchiesta, si tratta di una multa di circa 700 euro a veicolo.
Il governo brasiliano ha anche reso noto di aver notificato alla casa automobilistica l’obbligo di mettere a punto un “piano colettivo” affinché i veicoli soddisfino i parametri regolari delle emissioni.
Ma i guai per la Volkswagen non finiscono qui, a settembre infatti il colosso di Wolfsburg è stato accusato di collaborazionismo con il regime dei militari; la Volkswagen stessa ha aperto un’indagine interna per far luce sulla questione.

di Valerio Bocci

Leave a Reply