Prima del nuovo anno torna la “We Run Rome”, la 10 km più bella del mondo

Sabato 31 dicembre la Capitale si tingerà di blu. Dopo il giallo nel 2014 e l’arancione nell’anno successivo, sarà questo il nuovo colore della maglia tecnica che verrà distribuita a tutti i partecipanti della “We Run Rome” 2016. La corsa, che sui social è stata rinominata come “la 10 km più bella del mondo”, è giunta alla sua VI edizione e, dato il sensazionale successo che ha conquistato nel 2015 con quasi ottomila iscritti, quest’anno punta al record di diecimila partecipanti.
La tipica partenza, sempre suggestiva, è fissata alle 14:00 lungo il vialone delle Terme di Caracalla; dopodiché il lungo cordone di partecipanti si snoderà lungo il classico percorso, attraversando le strade più belle della città eterna.
Il maestoso Viale dei Fori Imperiali, il verde polmone di Villa Borghese, l’amata e odiata salita del Pincio, Piazza di Spagna e Via del Corso saranno solo alcune delle tappe, le più famose della corsa, che tra addobbi natalizi, l’enorme flusso di corridori e migliaia di turisti-spettatori, libereranno un’esplosione di colori e festività definendo quello che, dopo sei anni dalla prima edizione, è diventato uno degli avvenimenti più attesi, sia dai più che dai meno appassionati, una vera e propria attrazione per tutti.
La competizione è organizzata da “Atleticom A.S.D.” con il patrocinio del Comune di Roma, del Consiglio Regionale del Lazio, del CONI e della Federazione Italiana di Atletica Leggera (Fidal). Anche quest’anno, come per l’edizione precedente, vanterà come main sponsor il colosso mondiale dello sport “Nike”, che provvederà non solo ad animare, sia alla partenza che all’arrivo, la manifestazione ma metterà a disposizione, lungo tutto lo svolgimento della gara i cosiddetti “Pacer”, atleti che, con differenti ritmi di corsa, aiuteranno ogni runner, correndo proprio a fianco a loro, a portare a termine la gara.
Must della competizione la presenza di atleti d’élite, tra cui il keniano Stanley Biwott, vincitore della maratona di New York nel 2015, il connazionale Victor Kiplimo e il francese Florian Cavalho, il primo a tagliare il traguardo della scorsa edizione. Tra i top italiani saranno presenti Stefano La Rosa, Marco Salami e Manuel Cominotto.
La rosa dal lato del gentil sesso non darà meno spettacolo. Correranno tra le strade romane alcune olimpioniche di Rio 2016, tra cui Veronica Inglese, finalista alle olimpiadi nei 10.000, Federica Del Buono, vice campionessa italiana di corsa campestre, Rosalba Console, campionessa italiana della 10 km, e le maratonete Valeria Straneo e Anna Incerti.
Per chi vorrà cimentarsi in questa esperienza, sarà possibile iscriversi alla gara, fino al giorno prima della partenza, scegliendo la distanza di 10 km (competitiva e non) o quella di 5 km (soltanto non competitiva).

Di Gabriele Pattumelli

Leave a Reply