Non è primavera senza il Romics 2014!!

Il Romics, kermesse su fumetti, animazione, videogiochi e altro ancora, sta attraversando la sua fase “adolescenziale”; infatti la manifestazione tra qualche anno giungerà alla sua maggiore età (18 anni) poiché l’edizione che si è svolta dal 3 al 6 aprile 2014 è stata la 15°. L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra la Fiera di Roma e i Castelli Animati – Festival Internazionale del Cinema di Animazione. Il programma di questa edizione primaverile del 2014 è stato ricco di eventi quali mostre, incontri con i protagonisti del cinema e del fumetto mondiale, autori e proiezioni in anteprima. Visitando i numerosi stand collocati nei vari padiglioni della Fiera di Roma si è potuto trovare materiale di ogni genere, in grado di soddisfare i palati più fini ed esigenti; Romics ha ospitato nomi importanti dell’editoria e anche molti collezionisti che hanno potuto esporre il loro materiale e anche scambiare quattro chiacchiere con i numerosi appassionati di fumetti e gadgettistica che si sono riversati alla manifestazione. Oltre ai padiglioni commerciali la struttura della kermesse ha messo a disposizione diverse sale come il Palco Movie Village e il Pala BCC per proiezioni ed eventi che può contare circa 3.000 posti a sedere. Questa edizione primaverile del Romics ha visto i favolosi incontri con Jae Lee, disegnatore di Superman e Batman, con Paolo Barbieri, illustratore di fama mondiale, e con Barry Purves, animatore e regista. Questi tre personaggi saranno premiati con il Romics d’Oro. La star del fumetto americano Jae Lee era presente a Romics per rendere omaggio ad uno dei supereroi della DC più amati di sempre, Batman. Il Cavaliere Oscuro, creato da Bob Kane e Bill Finger, compie quest’anno 75 anni e quale miglior occasione per festeggiare l’alter ego di Bruce Wayne se non quello di avere come ospite il talentuoso disegnatore di origini coreane? Per l’occasione i visitatori di Romics hanno trovato una gradita sorpresa ad attenderli, l’albo speciale 8a tiratura limitata) “Absolute before Watchmen Ozymandias Romics Edition” di Len Win e Jae Lee. Paolo Barbieri, che purtroppo non è potuto essere presente alla manifestazione per problemi di salute, è un famoso illustratore che da più di quindici anni collabora con grandi nomi, realizzando per loro stupende copertine. Tra i vari nomi ci sono Michael Crichton, Clive Clusser, Wilbur Smith e Umberto Eco (solo per citarne alcuni). Egli realizza anche libri propri unicamente ricchi dei suoi disegni come uno dei suoi ultimi progetti quale “Apocalisse” ispirato al Libro Biblico di San Giovanni. Si destreggia egregiamente tra il genere mitologico e quello fantasy avendo realizzato tutte le copertine per Licia Troisi (nota scrittrice di libri fantasy). Barry Purves può essere definito il guru della stop motion poiché sono ben trentasei anni che opera nel campo dell’animazione dei pupazzi collaborando per serie animate per bambini. Egli ha anche arricchito la sua esperienza realizzando progetti per le pellicole “Mars Attacks!” di Tim Burton e “King Kong” di Peter Jackson. Purves a Romics ha illustrato il magnifico mondo animato dai suoi pupazzi volutamente non carichi di abbellimenti o sfarzosi dettagli per non distrarre lo sguardo dello spettatore dall’elemento principale dell’attrazione, ovvero il pupazzo stesso. Romics ha dato spazio anche al mondo della settima arte con le presentazioni dei film più attesi dell’anno, con le proiezioni al Movie Village, con il Gran Galà del Doppiaggio dedicato alle voci italiane di maggior spicco. Il ricco programma è stato ulteriormente infarcito con l’Officina del Fumetto e della Multimedialità, con il Romics Junior (evento dedicato ai più piccoli) e con l’immancabile appuntamento della Gara di Cosplay, il “ Cosplay Romics Award”. Quest’ultima attrazione, svoltasi sul palco del Movie Village, ha visto trionfare in questa edizione primaverile 2014 i seguenti personaggi e i rispettivi interpreti:
VINCITORE COSPLAY FEMMINILE
Tatiana Motta – Katniss Everdeen – Hunger Games Catching fire
VINCITORE COSPLAY MASCHILE (PREMIO VIAGGIO IN GIAPPONE)
Matteo Simoni – Capitano di Legione Ultramarine – Warhammer 40.000
VINCITORE COSPLAY GRUPPI
Sara Lapucci e Silvia Lapucci – Warrior Archer – Silkroad Online
MIGLIORE INTERPRETAZIONE
Elettra di Curzio e Massimiliano Catalano – Saint Josey, Athena – I Cavalieri dello Zodiaco
Ill Nippon Worls Karaoke Gran Prix Cosplay by Live Adam è la vera novità di questa 15° edizione del Romics; l’evento ha visto protagonisti diversi aspiranti cantanti che hanno interpretano, in lingua originale, le sigle delle varie serie animate giapponesi. In Giappone voleranno coloro che sono stati scelti nelle selezioni di ognuno dei rispettivi 5 paesi: Italia, Australia, Cina, Russia e Olanda. I vari cantanti di queste nazioni dovranno sfidare, nell’estate del 2014, in terra nipponica i rappresentanti canori del Sol Levante. Tra gli ospiti speciali hanno partecipato il maestro della fotografia Naoya Namaguchi che ha collaborato con vari artisti, cantanti e con la Namco per locandine e pubblicità di numerosi suoi videogiochi. Si è svolto anche il concorso dei libri a fumetti per promuovere la recente editoria dei fumetti prodotti dalle più prestigiose case italiane; la giuria del concorso era formata da Enrico Fornaroli, Murizio Forestieri e Laura Scarpa. L’edizione della primavera 2014 ha visto trionfare:
Menzione Speciale
Canicola Edizioni – Per le sue pubblicazioni in formato gigante
Miglior Opera Prima
Soy de Pueblo. La provinciale, di Raquel Córcoles, Marta Rabadán (Hop! Edizioni)
Miglior Libro di Scuola Italiana
L’Uomo che incontrò il Piccolo Drago, di Stefano Benni e Danilo Maramotti (Mompracem)
Miglior Libro di Scuola Europea
Brian The Brain – Brian da adolescente, di Martin Miguel A. (Nicola Pesce Editore)
Miglior Libro di Scuola Giapponese
La cronaca degli insetti umani, di Osamu Tezuka (Hikari)
Miglior Libro di Scuola Angloamericana
Krazy & Ignatz 1933-1934, di George Herriman (001 Edizioni)
Miglior Libro di Scuola Sudamericana
Cara Patagonia, di González Jorge (001 Edizioni)
Premio speciale della Giuria
Jacovitti. Gionni Peppe e Gionni Lupara, di Jacovitti Benito (Nicola Pesce Editore)
Gran Premio Romics
I Solchi del Destino, di Paco Roca (Tunué)
Anche la 15° edizione ha fatto registrare un notevole incremento nell’affluenza rispetto all’edizione dell’ottobre 2013 confermando la passione per i fumetti, i cartoni e i videogiochi da parte di un pubblico che non conosce confini ne territoriali (i visitatori hanno raggiunto la capitale da qualsiasi zona dell’Italia) e ne d’età; infatti la kermesse di Romics riesce a far convogliare ogni anno un vasto pubblico che è il risultato di un equilibrato mix tra la vecchia generazione (amanti di Tex, Zagor ed eroi dei cartoni animati giapponesi anni ottanta) e i nuovi adepti della recente generazione cresciuti con Naruto e Dragonball. Cavalieri della notte, folletti e supereroi torneranno ad animare i padiglioni delle Fiera di Roma nella 16° edizione del Romics!!

di Ashok Bulgarini

 

Leave a Reply