“Lucensis 2014”: Volontari di Protezione

Domenica 30 marzo si è conclusa a Magliano Sabina (RI) un’enorme manifestazione organizzata da MODAVI Onlus (Movimento Delle Associazioni di Volontariato Italiano) e dalla Protezione Civile. L’ultimo weekend di marzo ha visto quindi la conclusione di “Lucensis 2014” (giunto ormai alla sua quinta edizione): tre giorni di formazione, addestramento e simulazioni.
L’evento ha coinvolto circa 140 associazioni italiane di volontariato, circa 1700 volontari provenienti da tutto il territorio e 90 psicologi provenienti dalle associazioni nazionali Psicologi per i Popoli e SIPEM (Società Italiana di Psicologia dell’Emergenza) che si sono occupati di monitorare la condizione psicologica dei volontari e della popolazione coinvolti nelle esercitazioni.
Molto soddisfatto è stato il sindaco della cittadina – Alfredo Graziani – poiché l’evento ha permesso di testare il piano di Protezione Civile recentemente approvato dalla Giunta comunale di Magliano Sabina.
Si possono segnalare alcune delle esercitazioni di maggior rilevanza fatte nel corso del weekend: quelle sismiche che si sono svolte nei comuni limitrofi a Magliano Sabina e che hanno incluso l’evacuazione di edifici pubblici e scolastici; la riproduzione di aree esondate in occasione di emergenze idrogeologiche come alluvioni o frane; la simulazione di un incidente ferroviario nei pressi della stazione di Civita Castellana e conseguente trasporto di illesi e feriti. A tutto ciò si sommano gli interventi permanenti che i volontari hanno realizzato per il Comune di Magliano nei siti colpiti dalle recenti alluvioni, frane ed eventi atmosferici, come la riapertura di sentieri e la pulizia dei canali più importanti del Tevere.
In un paese così a rischio stiamo sempre più acquisendo la consapevolezza sia della necessità di prepararci a fronteggiare le emergenze sia di quali sono gli strumenti a nostra disposizione, non solo strutturali e di formazione ma, anche, psicologici.
 
di Andrea Poliseno
 

Leave a Reply