La strada fantasma si trova ai Parioli!

Venerdì 7 ottobre 2016 incontriamo Stefano ed Emanuele rappresentanti di un Comitato spontaneo di via Chiana a Roma. E’ un giorno pieno di pioggia e carico di umidità e anche le persone sono cariche di elettricità che l’aria stessa rilascia. “Il nostro problema principale, in questa striscia di terra che separa il quartiere Trieste da Coppedè, è il degrado e il disagio che questa strada offre ai residenti e ai non residenti e addirittura a chi risiede altrove” racconta Emanuele, proprietario di un’attività commerciale, rompendo il ghiaccio “alcuni di noi si sono riuniti e abbiamo costituito una sorta di comitato per affrontare la questione direttamente in Municipio”.
Questo comitato ha incontrato il 5 ottobre l’organo politico del II Municipio di Roma, la Presidente Francesca Del Bello, per evidenziare urgenti problematiche legate ad un territorio sempre più massacrato dall’incuria dell’amministrazione e che incide sulla sicurezza degli stessi cittadini.
“Sono più di venti anni che su via Chiana non vengono tagliate le chiome degli alberi e non viene quindi effettuata nessuna potatura” ci dice Stefano, residente e pensionato e continua “..fondo e manto stradale inesistenti sono tra i problemi rilevanti di questa strada che incidono sulla sicurezza di tutti, anche dei non residenti ma solo di passaggio”.
Per chi vive in questa strada non è difficile ricordare che recentemente si era creata una voragine davanti ad un’attività commerciale e che solo per miracolo non ha prodotto danni a persone e cose e solo dopo alcuni giorni di disagi si è provveduto al ripristino. Stefano e Emanuele ricordano poi che, attualmente, è presente un forte avvallamento vicino al mercato rionale di via Chiana. Addirittura pare che manchi proprio il terreno sotto la strada. Questo è un elemento molto pericoloso poiché potrebbe effettivamente arrecare danni a persone durante il transito. Insomma tutte situazioni di degrado a cui la Presidente non ha fornito un’adeguata risposta se non quella di fissare una nuova data di incontro per verificare le priorità precisando però una scarsità di risorse economiche.
Sicuramente si attenderà il prossimo incontro per aggiornarci sugli esiti, ma da quello che si legge nel documento di programmazione per il mandato amministrativo 2016-2021 pubblicato sulla pagina web del II Municipio, questo lembo di terra, via Chiana, non è affatto menzionato in tutto il documento dunque, ci si chiede come potranno essere previsti fondi nuovi per la manutenzione e valorizzazione ovvero delle strade e degli alberi, delle caditoie e delle fogne? Al Presidente la replica.

Di Donatella Carriera

Leave a Reply