Il reclamo del passeggero non può essere sostituito dal Rapporto di Irregolarità Bagaglio

Una recente pronuncia dell’Ufficio del Giudice di Pace di Brindisi n. 73 del 6 giugno 2014 ha evidenziato le differenze sussistenti, dal punto di vista sostanziale e processuale, tra il cosiddetto Rapporto di Irregolarità Bagaglio, ovvero la denuncia che i passeggeri di un volo devono presentare qualora, una volta giunti a destinazione, riscontrino irregolarità nella riconsegna del bagaglio ed il reclamo previsto dall’art. 31 della Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 con la richiesta di risarcimento danni che il passeggero deve inoltrare al vettore per un sinistro occorso al bagaglio.

La pronuncia in esame riveste particolare importanza, poiché chiarisce che il Rapporto di Irregolarità Bagaglio costituisce lo strumento di superamento della presunzione semplice sancita dall’art. 31 della Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 secondo la quale il ricevimento del bagaglio da parte della persona avente diritto alla consegna costituisce, salvo prova contraria, che gli stessi sono stati consegnati in buono stato e conformemente al titolo di trasporto.
Viceversa, il reclamo è la richiesta di risarcimento dei danni che il passeggero deve inoltrare qualora abbia subito lo smarrimento, il danneggiamento o la tardiva consegna del bagaglio. 
(Fonte “Il Quotidiano Giuridico” del 30.06.2014)
 
dell’Avv. Antonio Formiconi 

Leave a Reply