Compensazioni discriminatorie VW “Dieselgate”, l’UE vuole vederci chiaro

Disparità di trattamento tra cittadini USA e Europei sui risarcimenti Volkswagen. La commissaria UE Bienkowska non ci sta e chiede per iscritto al numero uno di Wolfsburg di risarcire i consumatori europei al pari di quelli statunitensi. Per questi ultimi il piano di risarcimento prevede 1000 dollari (500 in servizi più 500 in contanti) per i proprietari di motorizzazioni 2.0 e 3.0 TDI. Totale dei beneficiari 560.000. In Europa invece i numeri salgono notevolmente a 8,5 milioni. Purtroppo per questi non è prevista alcuna compensazione, solo un piano di richiami in officina gestito dai singoli paesi. Nel frattempo si lavora ai nuovi testi di omologazione per consumi ed emissioni, per elaborare un nuovo standard di valutazione. Acea (associazione dei costruttori) spinge per l’approvazione del nuovo piano, ma il Parlamento Europeo non intende dare il via libera perché ritiene l’accordo poco restrittivo. A rimetterci intanto sono i clienti europei.

Di Valerio Lofoco

Leave a Reply