#coding e la settimana UE della programmazione

Dall’11 al 17 ottobre 2014 si terrà la seconda edizione della settimana UE della programmazione durante la quale bambini, genitori, insegnanti, imprenditori e politici impareranno la programmazione e le conoscenze connesse. L’idea di fondo di questa iniziativa, buona parte del quale si svolgerà nelle aule scolastiche, è dare visibilità alla programmazione informatica e far incontrare persone motivate dall’interesse di imparare da chi ha già acquisito le competenze necessarie per una corretta ed efficace programmazione, in modo da comprendere le reali difficoltà e smitizzare le problematiche connesse.
L’inizativa si pone l’obiettivo di avvicinare alla programmazione i bambini, con vaire manifestazioni ed attività, come ad esempio con corsi di iniziazione alla programmazione, offerta di moduli per l’apprendimento e formazione degli insegnanti. Le manifestazioni, tuttavia, riguarderanno un po’ tutti i soggetti a vario titolo interessati: bambini, adolescenti, programmatori, insegnati che programmano e quelli che non programmano, genitori, imprese e organizzazioni non profit.
Questa iniziativa, proposta da giovani consulenti con il sostegno di movimenti per la programmazione e la formazione nonché delle principali aziende del settore, fa parte delle iniziative della “Grande coalizione per l’occupazione nel digitale”, un partenariato europeo che mira ad agevolare la cooperazione fra le imprese, le fonti di formazione, gli operatori pubblici e privati per affrontare la carenza di competenze digitali nel mercato del lavoro europeo anche modernizzando il sistema educativo.
Per saperne di più e scoprire l’evento più vicino consultate www.codeweek.eu

di Raffaela Neri

Leave a Reply