Celichef

Ci hanno sempre detto che si può mangiare bene senza esagerare con i grassi. Ho frequentato un noto corso di cucina a Roma, e vi assicuro che non è affatto vero: la crema di latte ed il burro sono diventati i miei amici più cari, senza considerare che ho dovuto rifornire l’angolo bar.. per usarlo in cucina. 

Eppure, forse, non era proprio falso. In occasione della festa della mamma, ieri si è tenuto al Radisson Blue di Roma il quarto trofeo di alta cucina glutenfree , dove numerosi chef si sono sfidati per dimostrare che non necessariamente senza glutine significa senza gusto. Ingrediente principale dei piatti preparati dagli chef in gara, le verdure (saranno stati contentissimi i poveri bambini) che oltre ad essere sane, dovrebbero risultare anche belle da vedere, ma soprattutto buone. Siamo mancati all’evento, ma ci fidiamo. E soprattutto ci sembra bella l’idea di divertirsi e creare un evento di questa portata su un disagio. Nulla di ironico, un vero plauso per il saper fare di necessità virtù, perché già è complicato non poter mangiare qualcosa velocemente, avere una lista dei locali in cui poter andare a cena fuori (e la cosa si complica quando si parte, magari anche con i problemi linguistici), per non parlare degli imbarazzanti inviti a cena. Almeno a casa mangiare glutenfree sarà gustoso.
 
di Raffaela Neri 

Leave a Reply