Bonificato il Viadotto della Magliana: rimossi 40 metri cubi di rifiuti Stampa
Editoria - Numero 507
Scritto da Leonardo Toti   
Martedì 14 Maggio 2019 10:38

In due giorni sono state rimosse dal Viadotto della Magliana tonnellate di rifiuti e, contestualmente, è stato smantellato un insediamento abusivo che, al momento delle operazioni, non era abitato. Nel primo giorno si è svolta l’operazione di bonifica nell’area sottostante il Viadotto, dove la Polizia Locale insieme ad Ama ha rimosso vegetazione e alcune baracche che erano sorte nonostante l’applicazione precedente di alcune barriere metalliche atte ad impedire la formazione di tali insediamenti abusivi. Inoltre, nel sottovia, continuano a formarsi discariche come quella che è stata rimossa lunedì 6 maggio. Nell’occasione sono stati smaltiti circa 40 metri cubi di rifiuti, elettrodomestici e materassi. La mattina del 7 maggio si sono recati sul posto anche gli agenti del commissariato San Paolo, della polizia di Stato. A seguito di numerose segnalazioni ricevute dai cittadini residenti nelle zone limitrofe, è stato smantellato un accampamento formato da 20 casette in legno e altri materiali nascosti nella vegetazione.
Manifesta soddisfazione il Presidente della Commissione Ambiente del Movimento 5 stelle Daniele Diacono: “Non si ferma il nostro impegno a favore dell’ambiente capitolino; lavoriamo per una città sempre più salubre e degna del suo nome”.

Di Leonardo Toti

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.