Metro C, guasto alla tratta: primato per disagi Stampa
Editoria - Numero 504
Scritto da Francesco Maiolo   
Martedì 09 Aprile 2019 00:00

La tratta della nuova metro C è così tanto problematica da far invidia alla Roma Lido, da quattro anni la peggiore tratta d’Italia. Nella giornata del 4 aprile, la linea era stata divisa in tre parti: San Giovanni-Alessandrino, Alessandrino-Grotte Celoni e Grotte Celoni-Pantano. Riattivata con ritardi nella mattinata del 5 aprile, è andata letteralmente in tilt con ritardi: per viaggiare sull’intera tratta percorribile si dovevano prendere metro e autobus, ovvero un saliscendi da incubo.
Solitamente si impiegano 20 minuti a fare il tragitto in metro, venerdì ci è voluta un’ora e un quarto.
“Chi vive ai margini della città è trattato come un cittadino di serie b, anzi meno”, afferma una signora intervistata da un noto giornale online.

Di Francesco Maiolo

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.