Sicurezza, Roma allo sbando: violentata una donna tedesca a Villa Borghese Stampa
Editoria - Numero 441
Scritto da Benedetta Carulli   
Martedì 19 Settembre 2017 10:54

Una turista tedesca di 57 anni è stata violentata e derubata domenica notte a Villa Borghese.
A trovarla completamente nuda, stesa in terra, coi i polsi legati da una corda dietro la schiena è stato un tassista che aveva appena finito una corsa.
Quando sono arrivati i soccorsi – chiamati immediatamente dall’uomo – la vittima era in stato confusionale e non è riuscita a riferire granché di quanto le era accaduto. “Sono stata violentata, era un ragazzo giovane che prima mi ha derubato di 40 euro e poi mi ha legato le mani”. La donna, che vive in Italia da appena sei mesi e non ha una fissa dimora, avrebbe raccontato che l’aggressore sarebbe un giovane di circa 20 anni probabilmente straniero, ma che parlava italiano.
Trasportata al Santo Spirito, la vittima è stata sedata, date le condizioni di shock in cui si trovava. In attesa dell’esito degli esami medici, la polizia ha già iniziato le ricerche del giovane attraverso le telecamere della zona.
Questa aggressione è la terza che si verifica a Roma in poco più di una settimana. L’11 settembre una baby sitter finlandese è stata violentata a Castro Pretorio dopo una serata in discoteca, mentre il 13 settembre una studentessa belga ha rischiato lo stupro sulla gradinata dell’Ara Coeli. Ma anche a Villa Borghese ci sono già stati episodi analoghi, come quando nel 2011 ad essere aggredita fu una turista americana.
Via Twitter arrivano le parole della sindaca Virginia Raggi: “Ancora violenza sulle donne. L’ennesimo atto mostruoso, ignobile e inaccettabile che non deve restare impunito”.
Molti esponenti del mondo politico hanno in seguito manifestato le loro reazioni a questa ennesima macchia sulla Capitale: “Basta, ormai è una vera e propria epidemia”, commenta il leader della Lega Matteo Salvini. Barbara Saltamartini, vice capogruppo alla Camera della Lega Ncs, parla di “città allo sbando”. “Roma in fatto di sicurezza è divenuta terra di nessuno. A pagarne le conseguenze sono sempre più le donne”, afferma il consigliere capitolino di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni. “È sconvolgente, una notizia terribile. Sono vicina alla vittima e indignata. Roma è abbandonata”, commenta Fabrizia Giuliani, deputata del Pd.

Di Benedetta Carulli

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.