Scampia nel cuore di Costituzionalmente Stampa
Editoria - Numero 330
Scritto da Raffaela Neri   
Martedì 14 Aprile 2015 16:21

Lo scorso venerdì la PicantoRossa ha riportato Costituzionalmente lì dove lo scorso anno abbiamo iniziato a disegnare la “Mappa dei nostri sogni”, nella scuola media Ilaria Alpi-Carlo Levi di Scampia. Formazione ristretta e “familiare” (Annalisa Bifolchi, Manuel Diana, Michele Gerace e Raffaela Neri) per un gruppetto di studenti della terza media, preparatissimi sugli articoli della Costituzione, le forme di Governo e la formazione delle leggi tanto da costringere Michele Gerace a fare domande molto specifiche e dettagliate. I dialoghi sono stati sempre gli stessi, scorretti e irriverenti, mai banali e polemici. Si è parlato di libertà: libertà di parola, libertà di pensiero, libertà di autodeterminazione. Ne abbiamo parlato con ragazzi di terza media che affrontano un mondo difficile in un contesto che prova ad aiutarli ad avere il coraggio di pensare con la propria testa, perché a Scampia, se ragioni con la testa di un altro, la strada che percorrerai è segnata. Ed è per questo che la Dirigente Scolastica Rosalba Rotondo ha voluto Costituzionalmente tornasse nuovamente da loro, addirittura richiamando i ragazzi in classe di venerdì pomeriggio.
E il prossimo lunedì si chiude con le tre giornate romane in Aula Magna dell’Università “La Sapienza”, con un format leggermente diverso dal solito. Oltre ai saluti del Rettore Eugenio Gaudio, che ha sempre partecipato volentieri all’iniziativa, sono previsti l’intervento di Annalisa Piras (giornalista e regista) che racconterà ai partecipanti il suo "The Great European Disaster Movie" ed un laboratorio in aula che rispettivamente precederanno e seguiranno i consueti lavori. Consueti per modo di dire, considerando che relatori dell’ultimo giornata saranno Alfonso Celotto (Consigliere giuridico del Sottosegretario alle Politiche europee, autore del libro “Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale”), Stephen Benians (Direttore Programmi culturali del British Council), Caroline Kanter (Direttore della Fondazione Adenauer) e che il moderatore sarà sempre l’ormai padrone di casa Manuel Diana aiutato da Michele Gerace (presidente di OSECO) che chiuderà la giornata. Il laboratorio prevede la realizzazione di elaborati che verranno presentati in aula e premiati con medaglia di rappresentanza della Presidenza della Repubblica. Decisamente un bel modo per chiudere questa quinta edizione. A Roma però, perché la Mappa dei Nostri Sogni invece prosegue, chissà, forse sempre sulla PicantoRossa (che sostituirà il mitico camper del Sapienza Kitesurf), verso Catanzaro.

di Raffaela Neri

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.