Con la Tares previsti aumenti in bolletta, i cittadini non sentiranno i benefici della mancanza dell’IVA Stampa
Consumatori - Consumatori
Scritto da Manuel Diana   
Lunedì 11 Febbraio 2013 14:52
A differenza della Tia, che risultava essere una tariffa, la nuova Tares è un tributo, di conseguenza non si potrà applicare il regime IVA. 
Dell'Iva e tassa sui rifiuti si era occupata la Consulta nel 2009, stabilendo che la Tia (Tari a Roma) doveva essere considerata a tutti gli effetti un tributo e una tariffa, ciò determinava l’inapplicabilità  del regime IVA per il principio secondo cui non si applica un’imposta ad un’altra imposta. 
In applicazione a quanto disposto sulla nuova tassa non ci sarà più l'imposta sul valore aggiunto ma sarà presente un aumento del servizio a carico dell'utente, incremento pari all'importo del'IVA precedentemente versata. Aggravio maggiore per le imprese che non potranno più scaricare quel 10% incorporato nelle bollette, poiché non figurerà più come Iva, con la conseguenza che questa voce si tradurrà in un rincaro. 
Visto che la Tares deve coprire integralmente tutti i costi, l’importo totale andrà a finire sul conto finale per l’utente mentre nel caso in cui venisse applicata una tariffa di tipo corrispettivo allora l’IVA figurerà direttamente nella bolletta, data la sua applicazione al servizio e non ad una voce tributaria. Procedure diverse che alla fine produrranno lo stesso risultato.
Riassumendo la Tares, come previsto dal decreto Salva Italia, andrà a sostituire tributi e tariffe precedenti risolvendo il tanto discusso problema dell'applicazione dell'imposta sul valore aggiunto ma, nella pratica, non trasformandosi in un effettivo vantaggio per il consumatore.
 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.