La percezione della contraffazione da parte del cittadino consumatore Stampa
Consumatori - Consumatori
Scritto da Raffaela Neri   
Sabato 26 Gennaio 2013 19:48
Il 22 gennaio presso la Sala degli Atti della biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini” si è tenuto il Convegno “La percezione della contraffazione da parte del cittadino-consumatore”.
Il tema centrale dell'incontro è stata la presentazione della seconda indagine conoscitiva sulla contraffazione in Italia, condotta dalle 8 Associazioni dei Consumatori già coinvolte nel progetto "Il non voglio il falso" della Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione del MiSE. Oltre al Direttore Generale e INDICAM, sono intervenuti il Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, il Presidente del CNAC, la Guardia di Finanza, l'Agenzia delle Dogane, Confindustria e Confcommercio.
Secondo l’opinione prevalente, chi compra un prodotto contraffatto è consapevole: salvo determinati settori, nei quali è vittima, il consumatore sa di comprare un prodotto contraffatto e spesso, molto spesso, sa anche che sta commettendo un reato che crede essere victimless. In realtà la vittima c'è, il nostro sistema produttivo. Per questo motivo, secondo la Presidente CNAC, bisognerebbe insegnare ai consumatori il valore insito nell’imprenditoria, soprattutto in un momento di crisi come quello che sta vivendo il nostro paese.

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie potete leggere la nostra politica in materia di cookie privacy policy.

Accetto l'uso dei cookie per questo sito.